margheshop margheshop

Le essenze sono state parte integrante della routine di bellezza coreana per lungo tempo, sin da epoche remote: molte di noi le usavano prima ancora di capirne il motivo; lo facevamo solo perché così ci avevano insegnato le nostre madri. In Occidente, le essenze sono state fonte di confusione, persino per gli appassionati di skincare.

Cos’è un’essenza? La funzione primaria di un’essenza è di idratare la pelle. Perché è così fondamentale in una routine coreana di skincare in 10 passaggi? Immaginate una spugna. Quando una spugna è secca, la sua capacità di assorbimento diminuisce notevolmente. Se si cerca di pulire una macchia sul bancone con una spugna asciutta, si finirà solo per spostare la macchia. Se si inumidisce la spugna sotto il rubinetto o si lascia in ammollo in acqua, e poi si tenta di pulire la macchia con la spugna idratata e rigonfia, la pulizia sarà molto più efficace perché la spugna è stata adeguatamente idratata e può assorbire la macchia.

La pelle opera in modo analogo. Quando si applica un’essenza, si idrata la pelle, massimizzando la sua capacità di assorbire i benefici degli altri trattamenti della routine K-Beauty. Pensate alla spugna raggrinzita per disidratazione e poi a quanto diventi più corposa e luminosa una volta ben idratata. Anche la pelle segue lo stesso principio: quando è disidratata, è più suscettibile a irritazioni o ai segni dell’invecchiamento precoce. Idratare la pelle con un’essenza dopo la detersione e la tonificazione, mattina e sera, aiuta a mantenerla sana ed equilibrata.